Logo Sito


PDF Scarica il modulo di richiesta

Gentilissimi genitori,

come forse saprete la legge 107/2015, comunemente detta della Buona Scuola, introduce nei percorsi di studio dei nostri allievi del triennio 400 ore di alternanza scuola-lavoro.

Si tratta di un percorso in cui i ragazzi hanno la possibilità di sviluppare competenze che sono parte integrante della loro formazione in un ambiente diverso da quello scolastico; saranno cioè inseriti in aziende del settore di indirizzo disposte ad ospitarli e ad affiancarli e con le quali la scuola concorda un piano formativo personalizzato.

Al di là dell’obbligo di legge, teniamo a sottolineare il valore formativo ed educativo di questo primo contatto con il mondo del lavoro. Gli studenti avranno la possibilità di misurarsi con le richieste della realtà aziendale nelle conoscenze e nelle competenze professionali, organizzative e di collaborazione con i colleghi; questo confronto potrà costituire un momento forte di orientamento nelle scelte di studio o di lavoro che i nostri ragazzi dovranno presto compiere. Inoltre, in un mercato dell’impiego che sempre più richiede esperienza, questo costituisce un’opportunità qualificata e protetta di costruirsela. D’altra parte il nostro istituto ha da sempre creduto nell’importanza delle relazioni tra scuola e mondo del lavoro, come dimostra la pluriennale esperienza di organizzazione di stage estivi.

Per l’A.S. 2015/16 i ragazzi delle classi terze svolgeranno il loro periodo di alternanza scuola-lavoro orientativamente a partire dal 30 maggio 2016 per quattro settimane, cioè per un totale di 160 ore circa.

Per la durata dell’attività i ragazzi saranno assicurati, sia contro gli infortuni sul lavoro (presso l’INAIL) sia per la responsabilità civile; potrebbe anche essere necessaria una visita medica effettuata da un medico del lavoro, in dipendenza dalle mansioni che ciascun allievo dovrà svolgere.

L’attività di alternanza scuola-lavoro è parte integrante del percorso formativo e per questo, ai fini della sua validità, è necessaria la frequenza di almeno tre quarti del monte ore previsto dal progetto; essa concorrerà inoltre alla valutazione degli allievi nello scrutinio intermedio del prossimo anno scolastico, sia per le discipline direttamente coinvolte, sia per il voto di condotta. La certificazione delle competenze acquisite in alternanza sarà infine inserita nel curriculum dello studente al termine del suo percorso scolastico.

Ci auguriamo che condividiate il nostro entusiasmo.

[Torna al Menù di navigazione] [Home page ] [Mappa] [Cerca]